SYKES, L’ASSISTENZA IN ROMANIA


Una sponsorizzazione Skyes

Una sponsorizzazione Skyes

Era nota perché dieci anni fa aveva delocalizzato in Italia, precisamente a Prato. Ora la multinazionale americana di contact center e servizi ai clienti chiude e se ne ritorna via. O meglio, va in Romania. E dal primo gennaio rimarranno in mobilità non retribuita 29 dipendenti. Per alcuni è già prevista la cassa integrazione, altri la otterranno a breve.

Dai grandi clienti ai debiti
Sykes Italia si occupava di assistenza e aiuto pre-post vendita. Aveva raggiunto un portfolio clienti di un certo spessore,  come Nokia, Johnson & Johnson, Sony. Poi la crisi, le commesse che se ne vanno, i debiti e la decisione di spostare tutti i servizi telefonici di varie lingue in una sede unica, nei pressi di Bucarest. Ovviamente a prezzi più bassi

Rischio fallimento, ma aiuta i dipendenti
Emilio Testa della Cgil pratese, spiega che la soluzione della cassa integrazione in deroga per qualche mese è comunque un buon risultato, perché l’azienda era sull’orlo del fallimento: “Abbiamo ottenuto anche una buonuscita, oltre al fatto che a tutti verrà riconosciuto il Tfr”. L’azienda inoltre, si è impegnata a sponsorizzare i dipendenti affinché possano trovare il prima possibile un nuovo impiego, aiutandoli anche a scrivere i curricula.

Annunci
Explore posts in the same categories: Sykes

Tag: , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: